Vitamine per prevenire l’aborto spontaneo

Panoramica

La nutrizione durante la gravidanza è fondamentale per mantenere la salute di voi e del vostro feto in via di sviluppo. Nelle prime 12 settimane, potresti essere più preoccupato per prevenire un aborto spontaneo – il sito web dell’Università del Maryland Medical Center rileva che il 15 per cento delle gravidanze provoca aborti spontanei, la maggior parte di essi in questo periodo di tempo. Ci sono diverse vitamine che puoi prendere per aumentare le tue possibilità di avere una gravidanza sana e evitare un aborto spontaneo.

Vitamina B9

Ottenere abbastanza vitamina B9, noto anche come acido folico, nella tua dieta quando sei incinta è importante. Il sito web del medico di famiglia riferisce che si dovrebbe prendere 1 mg di acido folico ogni giorno per evitare difetti al cervello e al midollo spinale del tuo bambino. Dovresti anche assicurarsi di prendere in quantità sufficienti, perché il Centro medico di Maryland Medical University nota che si può mettere ad alto rischio di aborto se avete bassi livelli di acido folico nel tuo corpo. La ricerca pubblicata nell’ottobre 2002 “British Medical Journal” rivela che le donne che hanno aborti spontaneo e hanno avuto bassi livelli di acido folico hanno più probabilità di avere feti con un’anomalia cromosomica che può contribuire ad un più alto rischio di aborto spontaneo: le vostre vitamine prenatali possono contenere folico Acido, ma è anche possibile modificare la dieta per incorporare alimenti che naturalmente forniscono una fonte di questa vitamina critica. Questi alimenti comprendono verdure scure, verdure a foglia come spinaci e cavoli, soia, fagioli di lima e succo d’arancia.

Vitamina D

La vitamina D, la vitamina associata al sole, svolge un ruolo anche nel prevenire l’aborto spontaneo. Il sito web Getting Pregnant Now riporta che la vitamina D influenza lo sviluppo della fodera nell’utero e quando si ha una carenza di vitamina D, la fodera dell’utero non può essere abbastanza spessa per sostenere un embrione. Ciò può provocare aborti spontanei. MayoClinic.com cita la ricerca pubblicata nel diario di agosto 2010 “Nutrition Reviews” che indica livelli adeguati di vitamina D nel tuo corpo può contribuire a migliorare i risultati della gravidanza, tra cui la prevenzione della preeclampsia. La preeclampsia, una condizione che presenta la pressione sanguigna pericolosa e colpisce quasi il 10 per cento di tutte le gravidanze negli Stati Uniti, può portare ad aborto spontaneo, secondo ABC News. Il sito web dell’Università di Maryland Medical Center rileva che hai bisogno di 400 UI al giorno Di vitamina D. Oltre a prendere vitamina D in forma supplementare, è possibile mangiare cibi come formaggio, burro, crema, latte e pesce che sono alti in questo nutrimento. Se si sceglie di includere pesce nella vostra dieta per migliorare la vostra assunzione di vitamina D, l’Associazione americana di gravidanza ti avvisa di evitare i pesci alti nel mercurio, tra cui lo squalo, il pesce spada, il sgombro e il tilefish.

Vitamina B2

Come la vitamina D, si pensa che la vitamina B2 influenzerà il rischio di sviluppare la preeclampsia durante la gravidanza. Alcune ricerche suggeriscono la connessione tra una carenza di vitamina B2 e la preeclampsia. Uno studio pubblicato nella rivista “Ostetricia e Ginecologia” del luglio 2000 indica che i partecipanti con un rischio maggiore di preeclampsia presentavano deficit di riboflavina, anche se uno studio pubblicato nel maggio 2006 “International Journal of Gynecology and Obstetrics” confuta questa constatazione, secondo Linus Pauling Il sito web BabyCenter rivela che tutte le donne in gravidanza hanno bisogno di vitamina B2, conosciuta anche come riboflavina, per aiutare i livelli di energia. Si dovrebbe assumere circa 1,4 mg al giorno di riboflavina per sostenere la gravidanza sana. La riboflavina può essere parte integrante del tuo integratore vitaminico prenatale, ma puoi anche trovare la vitamina B2 in yogurt, latte, uova e mandorle.