Vitamine che aiutano le donne a ovulare

Vitamina D

Il sito web Shared Journey afferma che l’ovulazione si riferisce a quel tempo in cui l’ovario di una donna rilascia un uovo per la fecondazione. Succede circa una volta al mese ed è una fase distinta del ciclo mestruale. Di solito un uovo viene rilasciato dall’ovario circa 2 settimane prima che il sanguinamento inizia. Per la maggior parte delle donne con un ciclo di 28 giorni, l’ovulazione si verifica intorno al 14 giorno. Alcune donne hanno cicli più brevi o più lunghi, che vanno da 21 a 35 giorni. Secondo la Spark People, l’insufficienza dell’ovulazione è una delle principali cause di infertilità. I problemi di ovulazione possono essere risolti aumentando l’assunzione giornaliera di vitamina D, vitamina B6, acido folico, vitamina C e ferro.

Vitamina B6

Secondo il sito web di Telegraph, la vitamina D può migliorare la fertilità nelle donne affette da disturbi dell’ovulazione. Bassi livelli di vitamina D possono causare problemi con l’ovulazione. L’ottenimento di una quantità adeguata di vitamina D è difficile in inverno perché c’è meno luce solare e la gente ottiene la maggior parte dei loro requisiti di vitamina D dal sole. Il sito web Natural Health Solutions afferma che la vitamina D svolge un ruolo importante nell’assorbimento e nella regolazione del calcio e pertanto può contribuire a normalizzare lo sviluppo di follicoli della donna – sacche riempite di liquido nelle ovaie che contengono uova immature – e aumentano le sue probabilità ovulazione. Il calcio assiste con la maturazione dell’uovo e lo sviluppo follicolare normale. L’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina D è di 1000 mg.

Acido folico

Secondo il sito web Stages in Gravidanza, prendere vitamina B6 può migliorare le possibilità di ovulazione di una donna. La vitamina B6 è solubile in acqua e regola gli ormoni della donna. Questa vitamina aiuta a ripristinare i difetti di fase luteale nelle donne che presentano problemi di ovulazione. La fase luteale (il tempo dall’ovulazione alla mestruazione) dovrebbe essere superiore a 10 giorni (11 a 16 giorni è la norma) per l’ovulazione. Se è inferiore a 10 giorni, viene chiamato difetto di fase luteale. La Vitamina Shoppe afferma che la vitamina B6 abbassa la quantità di prolattina nel sistema. In grandi quantità, la prolattina può interrompere l’ovulazione e causare un ciclo mensile della donna a diventare irregolare. L’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina B6 è di 100 mg.

Vitamina C

Il sito web Daily Mail afferma che ogni anno le coppie soffrono dell’infertilità perché la donna ovula in modo erratico o non affatto. Le donne che assumono coerentemente l’acido folico hanno un rischio più basso di soffrire problemi con la produzione di uova e disturbi dell’ovulazione. Il sito web Baby Hopes afferma che l’acido folico aiuta a produrre i globuli rossi, nonché la norepinefrina e la serotonina (componenti chimiche del sistema nervoso). L’acido folico aiuta anche a sintetizzare il materiale genetico in ogni cellula del corpo e normalizzare la funzione del cervello. Prendendo l’acido folico prima della concezione riduce il rischio di difetti del tubo neurale come la spina bifida. La marcia di Dimes afferma che l’acido folico svolge un ruolo importante nella produzione di normali globuli rossi. Una quantità adeguata di acido folico può aiutare a prevenire colpi e tumori in alcune donne. L’assunzione giornaliera raccomandata di acido folico per donne in età fertile è almeno 400mcg.

Ferro

Medline Plus afferma che la vitamina C è una vitamina idrosolubile che è necessaria per formare il collagene nelle ossa, nella cartilagine, nei muscoli e nei vasi sanguigni. Il sito Web Natural Fertility Info afferma che la vitamina C supporta l’ovulazione stabilizzando i livelli ormonali, mantenendo sano il sistema immunitario e contribuendo all’assorbimento del ferro. Secondo Baby Hopes, la vitamina C provoca il corpo a produrre più acqua, che aumenta il muco cervicale. Inoltre, la vitamina C può essere in grado di aiutare nella concezione rendendo più forte le pareti dei vasi sanguigni e combattendo le infezioni, che possono interferire con l’ovulazione. L’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina C è di 65 mg.

Secondo Natural Info Fertility, il ferro è un nutriente che crea sangue che aumenta la fertilità aiutando a equilibrare l’ovulazione. Il sito Welcome Baby Home afferma che il ferro è responsabile della produzione di emoglobina (globuli rossi). Il ferro preso con vitamina C migliora la fertilità. Secondo Welcome Baby Home, una carenza di ferro causa anemia, che può interrompere l’ovulazione. I supplementi di ferro possono causare costipazione, quindi è importante aumentare l’assunzione di acqua e fibre quando prendi questa vitamina. L’assunzione giornaliera consigliata di ferro è di 54 mg.