Quali sono i vantaggi di oil & coq10?

Panoramica

L’olio di pesce e il coenzima Q10 sono integratori alimentari che possono beneficiare di pazienti con malattie cardiache. L’olio di pesce è la migliore fonte di acidi grassi omega-3, mentre il coenzima Q10, noto anche come ubiquinone o CoQ10, è una sostanza vitale che svolge un ruolo fondamentale nella produzione di energia nel corpo umano. Oltre ai supplementi si trova in un’ampia varietà di cibi ed è anche sintetizzato in tutti i tessuti umani, in particolare nel muscolo cardiaco.

Vantaggi dell’olio di pesce

Gli acidi grassi omega-3 presenti nell’olio di pesce sono associati a molti benefici per la salute cardiovascolare. Riducono il rischio di alta pressione sanguigna, morte cardiaca improvvisa e ictus. Inoltre, gli acidi grassi omega-3 aumentano i livelli di colesterolo LDL benefico nel sangue. Altri possibili benefici sono ancora in fase di indagine e possono includere un rischio ridotto di artrite reumatoide, asma, aritmie e alcuni tipi di cancro.

Vantaggi di CoQ10

I bassi livelli di CoQ10 sono spesso osservati nei pazienti anziani e in quelli con condizioni cardiache, distrofia muscolare, malattia di Parkinson, cancro, diabete e HIV / AIDS. Gli studi hanno dimostrato che i pazienti con insufficienza cardiaca e ipertensione migliorano quando CoQ10 viene somministrato in aggiunta alle terapie convenzionali.

Fonti dietetiche

L’American Heart Association consiglia di consumare almeno due porzioni di pesce freddo di acqua fredda una settimana. Una porzione è costituita da 3,5 once di pesce cotto. I pesci grassi di acqua fredda come sgombri, aringhe, salmoni, trote di lago, sardine e tonno albacora hanno i livelli più alti di acidi grassi omega-3. CoQ10 è il più alto nelle carni di organi come il cuore, il fegato e il rene, ed è anche trovato in carne bovina, olio di soia, sardine, sgombri e arachidi.

supplementi

La maggior parte delle capsule di olio di pesce contiene 600 mg e 1 g di olio di pesce. Seguire sempre le istruzioni del produttore sul pacchetto o parlare con un medico curante per determinare la dose corretta. Non consumare più di 3 g di olio di pesce al giorno a meno che non venga consigliato da un medico curante, in quanto potrebbero verificarsi effetti collaterali negativi.