Quali sono i vantaggi del mirtillo?

Panoramica

La frutta di mirtillo è sia un cibo che un rimedio potenziale per i vari disturbi della salute. Le mirtilli contengono sostanze chimiche chiamate antocianosidi con proprietà antiossidanti, secondo l’Università del Maryland Medical Center (UMMC), nonché la vitamina antiossidante C. Gli antiossidanti prevengono, diminuiscono e invertire il danno alle cellule dai radicali liberi che si sviluppano da uno stress ossidativo. L’UMMC rileva che mancano gli studi sugli effetti del mirtillo sull’uomo e la maggior parte degli studi si concentra sugli antiossidanti simili o sugli effetti di mirtilli sugli animali o sul laboratorio. Le persone possono ottenere i potenziali vantaggi dei mirtilli li mangiando freschi o secchi, bere il tè di mirtilli o prendere l’estratto di mirtillo da foglie o bacche standardizzati al 25% di antocianidina.

Insufficienza venosa cronica

Gli operatori sanitari europei utilizzano l’estratto di mirtillo per trattare l’insufficienza venosa cronica, secondo l’UMMC, utilizzando un estratto standardizzato chiamato Vaccinium myrtillius anthocyanoside (VMA). In caso di insufficienza venosa cronica, le valvole delle vene gambe che portano il sangue al cuore diventano danneggiate, causando gonfiore delle gambe, dolore, prurito, vene varicose e ulcere cutanee. Il contenuto di anthocyanoside del mirtillo sembra rafforzare i vasi sanguigni e diminuire questi sintomi.

Prevenzione del colpo di sangue

Gli antocianosidi possono impedire l’ossidazione della lipoproteina a bassa densità (LDL), il cosiddetto colesterolo cattivo, che è un fattore di rischio primario per la formazione di placca nei vasi sanguigni (aterosclerosi) che possono portare ad attacchi cardiaci o ictus. Queste sostanze chimiche impediscono inoltre che le piastrine di sangue si aggregino, riducendo il rischio di formazione di coaguli di sangue, come spiegato dall’UMMC.

Diabete e retinopatia

Le foglie di mirtillo hanno un uso tradizionale per regolare il glucosio nel sangue nelle persone con diabete. La ricerca con entrambi gli esseri umani e gli animali sostiene questo uso, secondo gli istituti nazionali di salute degli Stati Uniti (NIH). Il mirtillo può anche essere utile nel trattamento della retinopatia, danni che possono verificarsi alla retina dell’occhio a causa di elevati livelli di zucchero nel sangue cronico o pressione alta.

Vantaggi gastrointestinali

La medicina tradizionale europea comprende il mirtillo come un trattamento per la diarrea, come notato dall’UMMC. La frutta di mirtillo contiene tannini che riducono l’infiammazione intestinale e le proprietà astringenti che stringono e stringono i tessuti. Anche i laboratori e gli studi sugli animali sostengono l’uso dell’estratto di mirtilli per la guarigione delle ulcere dello stomaco, secondo il NIH.