Quali sono i benefici del citrato di potassio?

Panoramica

Il potassio è un minerale essenziale minerale ed elettrolita che regola l’equilibrio dei fluidi nel corpo. Il citrato di potassio è un sale di potassio di acido citrico. È una polvere cristallina con un sapore leggermente salato. È coinvolto nella funzione nervosa, nel controllo muscolare e nella pressione sanguigna. Il potassio è un nutrito di salute essenziale che è utile per abbassare la pressione sanguigna, riducendo il rischio di calcoli renali, aumentando il calcio osseo-benefici e riducendo il rischio di ictus.

Riduce la pressione sanguigna

Il potassio svolge un ruolo importante nel controllo della pressione sanguigna, secondo l’American Heart Association. Funziona con sodio per mantenere l’equilibrio idrico nel corpo e aiuta a ridurre la pressione sanguigna nel corpo, secondo Colorado State University. Un aumento del potassio può aumentare la quantità di sodio che il corpo esclude provocando un effetto protettivo contro l’ipertensione. Uno studio pubblicato nella “Guida alla salute familiare” di Harvard Medical School del luglio 2005 ha osservato che il citrato di potassio aveva gli stessi effetti di “abbassamento della pressione sanguigna” cloruro di potassio. Lo studio ha testato 14 persone con ipertensione di stadio 1. Hanno dato 7 persone cloruro di potassio e 7 persone citrato di potassio. Hanno trovato che ogni gruppo ha avuto effetti benefici simili sull’ipertensione. Hanno concluso che l’aumento dell’assunzione di potassio non deve essere specifico per essere efficace.

Previene le pietre renali

Il citrato di potassio è usato per prevenire alcuni tipi di calcoli renali. Rende l’urina più alcalina e neutralizza alcuni degli acidi nelle urine, che contribuisce a ridurre la formazione di cristalli. Uno studio di J He Feng, ricercatore e professore, pubblicato nel numero di settembre 2001 del “British Medical Journal”, ha osservato che il citrato di potassio riduce l’escrezione del calcio, causando un equilibrio calcio positivo. Lo studio ha concluso che il potassio riduce il rischio di calcoli renali.

Ictus

Il più grande fattore causale per i colpi è l’alta pressione sanguigna. Il citrato di potassio riduce la pressione sanguigna e, a sua volta, riduce il rischio di ictus. Uno studio pubblicato nel settembre 2001 “British Medical Journal” ha riscontrato un rischio ridotto di ictus da potassio anche quando la pressione sanguigna è stata abbinata sia a basse e basse assunzioni che sostengono la conclusione di un effetto protettivo diretto da potassio a colpi.

osteoporosi

Il potassio aumenta la ritenzione del calcio riducendo l’escrezione del calcio, che può essere associata a una massa ossea di più lunga durata. Uno studio condotto da SA New e dai suoi colleghi pubblicato nel gennaio 2000 “American Journal of Clinical Nutrition” ha testato 62 donne sane di età compresa tra 45 e 55 anni e hanno trovato un legame diretto tra più alti ingressi di magnesio, potassio e alcol sono stati associati con una massa ossea totale superiore.