Quali sono alcuni comuni disturbi d’ansia?

Che cosa è l’ansia?

L’ansia è un’emozione naturale che la maggior parte delle persone sperimenta in momenti diversi nella loro vita. È normale sentirsi ansioso o sottolineato prima di prendere un esame, andare in una prima data, dare un discorso o affrontare sfide a casa o al lavoro. L’ansia è percepita principalmente come una sgradevole sensazione interna. Il tuo cuore batte più velocemente, il tuo respiro si accorcia, i muscoli si stringono, le tue mani sudano, la bocca è asciutta, i peli sul tuo corpo si levano in piedi e si può sentire nausea e cominciare a tremare dalla testa ai piedi.

Malattia da panico

L’aspetto abile e adattivo dell’ansia è quello di mantenerlo al sicuro mettendovi in ​​allerta, causando di notare e anticipare il pericolo e prendere precauzioni o appropriatamente affrontare la situazione. Un’attenzione di basso livello può mantenerli sulle dita dei piedi e impedirti di mettervi in ​​situazioni che potrebbero danneggiarti. Una forma di ansia leggermente più intensa mobilita energia e risorse aggiuntive, in modo da essere mentalmente e fisicamente pronti a combattere o correre dalla fonte pericolosa di pericolo.

fobie

Quando l’ansia inizia a interferire con le tue abilità per funzionare normalmente nella vita, si può trattare con un disturbo d’ansia. Anche se l’ansia può farti sentire impotente e debilitata, non è né un difetto né una debolezza e perciò non si senta imbarazzato. Se ritieni che l’intensità e la frequenza della tua ansia diminuisca la qualità della tua vita, chieda al tuo medico quale dei metodi di trattamento dimostrato potrebbe essere giusto per te. Di seguito sono i disturbi d’ansia più comuni

Disturbo d’ansia sociale

Le persone che lottano con il disturbo di panico sperimentano attacchi di ansietà ripetuti, che possono durare per alcuni minuti. Un attacco di panico può causare forti sintomi fisici, come la mancanza di respiro, il battito cardiaco e anche il dolore al torace, per cui molti interpretano inizialmente queste sensazioni fisiche come un attacco cardiaco. Dal momento che l’ansia intensa appare così improvvisamente e senza evidenti trigger, le persone tendono a preoccuparsi quando il prossimo attacco si verificherà. Per alcuni, la paura di un futuro attacco di panico limita la loro capacità di funzionare normalmente. Evitano attività quotidiane come guidare o andare al negozio di alimentari per paura di dover passare attraverso un altro episodio imbarazzante in pubblico.

Disturbo d’ansia generalizzato (GAD)

Una fobia è una forte paura di un oggetto o di una situazione specifica, che in realtà pone poco o nessun pericolo. Quando viene attivata una fobia, una persona sperimenta un’ansia intensa di evitare. Le fobie comuni includono la paura dei serpenti, dei ragni, degli aghi, dei volanti, delle altezze, degli spazi aperti, dei piccoli spazi, del volo e della guida. La maggior parte delle fobie sono sviluppate durante l’infanzia in risposta alle esperienze traumatiche.

Questa forma di ansia comporta una paura estrema e irragionevole di situazioni sociali – parlare, mangiare o lavorare davanti ad altri, interagire con le persone alle riunioni sociali, usando i bagni pubblici. Le persone con ansia sociale sono preoccupate di essere giudicate, criticate e respinte. Essi sono eccessivamente preoccupati di commettere un errore, guardando scioccamente o essere ridicolizzati e umiliati da altri. Di conseguenza, le situazioni sociali diventano molto stressanti o vengono evitate totalmente. L’ansia sociale è spesso radicata nella limitazione delle credenze, come “non essere abbastanza buone” o “non adattarsi”.

Le persone con disturbo d’ansia generalizzato (GAD) descrivono un senso quasi costante di tensione e di preoccupazione, anche se conoscono consapevolmente che in modo razionale non c’è niente da temere. Vivono spesso la vita come pericolosa e travolgente e se stessi come piccoli e impotenti. Il GAD è spesso associato a insonnia e sintomi fisici, tra cui bassi livelli di energia, dolori muscolari, problemi di deglutizione, scottature calde e minzione frequente.

Il PTSD è una forma di ansia, che si sviluppa dopo un evento traumatico, spesso pericoloso per la vita. PTSD può avvenire in persone che hanno attraversato un’esperienza distruttiva stessi, nonché coloro che hanno assistito ad un evento disturbato o sono arrivati ​​più tardi e sono stati ripetutamente esposti ai dettagli dell’evento, ad esempio, membri di una squadra di risposta alle emergenze. I sintomi del PTSD iniziano generalmente entro i primi tre mesi successivi all’evento traumatico. La gente riesce a rivivere il terribile calvario attraverso flashback, allucinazioni e incubi. Tendono ad evitare situazioni che li ricordano del trauma e spesso diventano sempre più stressate, tese e reazionarie. Oltre ad una forte ansia, il PTSD può portare ad esplosioni di rabbia e rabbia, grave colpa e vergogna e comportamento autodistruttivo.

Disturbo post-traumatico di stress (PTSD)