Gli usi dell’estratto di menta piperita

Disturbi digestivi

La menta piperita è una erba medicinale e commestibile con il nome scientifico Mentha piperita. Secondo il Thesaurus del Cook, gli estratti sono agenti aromatizzanti fatti sciogliendo un composto aromatizzato in alcool. Dato che l’estratto di menta piperita è fatta direttamente dalle foglie di menta piperita, ha molte delle stesse proprietà e applicazioni come l’erba cruda. La chimica primaria dell’estratto di menta piperita responsabile delle sue proprietà medicinali e dei sapori è il mentolo, un alcol organico.

Sintomi freddi

L’Università di Maryland Medical Center consiglia la menta piperita per l’indigestione, dicendo: “la menta piperita calma i muscoli dello stomaco e migliora il flusso di bile, che il corpo usa per digerire i grassi”. Inoltre, suggerisce che la menta piperita può consentire al gas di passare attraverso l’intestino, che aiuta a alleviare il crampi del gas e che i malati di sindrome dell’intestino irritabile possono ottenere sollievo dall’estratto di menta piperita.

Irritazione della pelle

I National Institutes of Health (NIH) notano che esistono prove che gli oli di estratto di menta piperita possono essere usati per alleviare l’emicrania se applicati ai templi. Essa afferma inoltre che “il mentolo … è talvolta incluso nei preparati inalatori per la congestione nasale, compresi i” strofinamenti “che vengono applicati alla pelle e inalati”. L’estratto di menta piperita può dunque essere utile per eliminare i seni.

In primo luogo, l’estratto di menta piperita è un analgesico e può alleviare le condizioni della pelle, secondo l’Università di Maryland Medical Center. Riduce le irritazioni della pelle da orticaria, edera velenosa e quercia velenosa. Gran parte di questo effetto è dovuto alle proprietà oscillanti dell’elemento primario dell’estratto di menta piperita, il mentolo.