Gli effetti della caffeina sugli studenti

Panoramica

La caffeina è la droga più diffusa negli Stati Uniti, spiega Brigham Young University Idaho. Trovato in caffè, tè, bevande energetiche e cioccolato, il consumo di caffeina è anche molto popolare tra gli studenti, sia come supplemento ricreativo o come aiuto allo studio. Questo consumo può avere diversi effetti, positivi e negativi, sugli studenti.

Maggiore allerta

Un effetto positivo della caffeina sugli studenti è un aumento temporaneo della vigilanza, consentendo agli studenti di mantenere l’attenzione mentre studiano. La caffeina funziona nel tuo brian bloccando la funzione di una sostanza chimica chiamata adenosina. L’Università di Bristol spiega che l’adenosina nel cervello funge da depressione e induce sonnolenza quando si lega ai recettori sulle cellule cerebrali. Questo legame induce sonnolenza e fatica, portando ad una diminuzione della chiarezza mentale. Poiché la caffeina impedisce il legame di adenosina al suo recettore, l’assunzione di caffeina aumenta una sensazione di attenzio mentale. Di conseguenza, l’ingestione di caffeina può fornire una spinta temporanea alle tue capacità di studio come studente.

Orari di sonno irregolari

Un effetto negativo della caffeina sugli studenti è che promuove disordini irregolari. Se hai un piano di classe, di lavoro o di studio che differisce da un giorno all’altro, puoi già avere una pianificazione del sonno variabile. Utilizzando la caffeina come aiuto di studio, specialmente nel pomeriggio o nella sera, può portare ad effetti nocivi sul tuo ciclo di sonno, riferisce l’Università del Colorado. La caffeina presa prima del letto può inibire la vostra capacità di addormentarsi, oltre a diminuire la qualità del sonno che riesci a ottenere. Per evitare questo effetto negativo della caffeina, astenete dall’uso della caffeina durante le sessioni di studio di sera e non ingerite la caffeina entro quattro o sei ore di andare a letto.

Dipendenza della caffeina

Lo studente può sviluppare una dipendenza dalla caffeina. Se utilizzi regolarmente la caffeina come aiuto di vigilanza mentre compiti a casa o frequentando la classe, il tuo corpo può sviluppare una dipendenza dal farmaco. L’Università di Brigham Young all’Idaho spiega che la dipendenza dalla caffeina può portare a sintomi di ritiro, inclusi mal di testa, irritabilità, depressione e incapacità di pensare chiaramente, se non consumi la caffeina. Puoi aiutare a prevenire la dipendenza dalla caffeina limitando l’assunzione ad una tazza di caffè al giorno o passando a caffè e bevande decaffeinati.