Gli effetti del progesterone sui seni

Panoramica

Il progesterone è un ormone steroideo fatto principalmente nelle ovaie ma anche dalla placenta durante la gravidanza. Il progesterone agisce con altri ormoni femminili, come l’estrogeno, per mantenere la salute riproduttiva femminile e le caratteristiche del sesso femminile. Ha diversi effetti sul tessuto del seno durante la pubertà, la mestruazione e la gravidanza. Secondo un riesame nell’edizione di ottobre 2008 di “Steroidi”, il progesterone influenza anche la crescita del tessuto canceroso nel seno, anche se i suoi effetti sulla crescita delle cellule tumorali del seno sono controverse.

Stimola la crescita e lo sviluppo

L’estrogeno è l’ormone primario che stimola la crescita del seno durante la pubertà, ma progesterone è necessario per convertire il seno femminile in un organo che produce il latte. Il dottor Carol Lange riferisce nell’articolo sugli steroidi che il progesterone, insieme agli altri ormoni, stimola lo sviluppo delle ghiandole mammarie nel seno.

Aumenta la ritenzione del fluido durante il ciclo mestruale

Poco dopo l’ovulazione, i livelli di progesterone iniziano a salire e picco durante le mestruazioni. Il progesterone aumenta la ritenzione idrica durante l’ultima parte del ciclo mestruale. L’Ohio State University Medical Center dice che le fluttuazioni nel progesterone che si verificano durante il ciclo mestruale contribuiscono alla causa della tenerazza caratteristica del seno che si verifica appena prima e durante la mestruazione.

Aiuta a preparare il seno per l’allattamento

Se una donna diventa incinta, i livelli di progesterone aumentano sostanzialmente. Una delle funzioni del progesterone durante la gravidanza è quella di promuovere un ulteriore sviluppo del tessuto ghiandolare nel seno in modo da secernere il latte. Il progesterone, l’estrogeno, la prolattina e altri ormoni interagiscono in modo complesso durante la gravidanza per preparare il seno per l’allattamento. Il progesterone stimola lo sviluppo delle ghiandole e del condotto e l’espressione delle proteine ​​del latte, ma non stimola il rilascio del latte. Infatti, un articolo di un numero del 1997 della rivista Endocrine Reviews rileva che il progesterone blocca la produzione di latte fino alla consegna.

Possibile aumento del rischio di cancro al seno

Il ruolo del progesterone nel cancro al seno è molto controverso. I risultati di molti studi sugli animali e sul laboratorio indicano che aumenta il progesterone e inibisce la crescita delle cellule tumorali del seno, gli effetti sono fortemente dipendenti dalle azioni di altri ormoni. I risultati della Million Women Study pubblicati nel numero di agosto 2003 del Lancet suggeriscono che più di 10 anni di utilizzo della terapia sostitutiva di ormoni combinati con progesterone e estrogeni aumenta significativamente il rischio di cancro al seno nelle donne in postmenopausa. Da questo studio, gli autori stimano cinque ulteriori tumori al seno per 1.000 utenti di preparati solo di estrogeno e 19 tumori al seno aggiuntivi per 1.000 utenti di terapia di combinazione estrogeno-progesterone.