Gli effetti collaterali degli integratori surrenali

Disturbi del sonno

Le surrenali sono piccole ghiandole a forma triangolare situate in cima ad ogni rene. La ghiandola pituitaria, situata nel cervello, stimola le ghiandole surrenali per produrre una varietà di ormoni come il cortisolo. In risposta allo stress cronico emotivo o fisico, le ghiandole surrenali secernono costantemente il cortisolo, nel tempo le adrenaline diventano affaticate e producono meno cortisolo, il che provoca malessere generale e un’incapacità di far fronte allo stress. Alcuni supplementi surrenali possono sostenere la funzione surrenale e diminuire la fatica surrenale, ma possono causare effetti collaterali.

Effetti minerali e ormonali

Gli integratori surrenali, quali rhodiola rosea, liquirizia e estratti surrenali, promuovono la funzione delle ghiandole surrenali. La promozione della funzione, tuttavia, può portare a disturbi del sonno come l’insonnia. L’insonnia è definita come difficoltà a addormentarsi e dormire più di tre giorni alla settimana. L’effetto stimolante degli integratori surrenali provoca l’eccitazione del sistema nervoso che impedisce il rilassamento e il sonno. Pertanto, curare la dose se si verificano disturbi del sonno e consultare un medico prima di assumere supplementi surrenali.

Gastrointestinale Upset

La liquirizia, un supplemento surrenalico, abbassa i livelli di potassio; un basso livello di potassio provoca spasmi muscolari, frequenza cardiaca irregolare, nausea, vomito e debolezza. Anche la liquirizia altera i livelli di estrogeni, quindi, se stai assumendo pillole per la nascita, non prendi l’estratto di radice di liquirizia, in quanto impedirà l’assorbimento degli estrogeni.

Interferenza prescrizione

Tutti gli integratori surrenali, in particolare gli estratti surrenali, possono causare disturbi gastrointestinali, come nausea e vomito. Gli estratti surrenali sono tipicamente derivati ​​dalle ghiandole surrenali di mucche, pecore e suini, per cui le capsule di estratto surrenale contengono tessuti ghiandolari surrenali secchi. La potenza degli estratti surrenali può causare irritazione dello stomaco e dell’intestino, quindi iniziare a utilizzare estratto di ghiandole surrenali in piccole dosi.

Masculization

La radice di liquirizia può alterare gli effetti di alcuni farmaci da prescrizione e può impedire che il fegato si rompichi e escreta il farmaco, causando quindi effetti collaterali aumentati da farmaci da prescrizione e tossicità. Consultare il proprio medico prima di assumere la liquirizia se prendete regolarmente farmaci da prescrizione.

Oltre al cortisolo, le ghiandole surrenali producono anche deidroepiandrosterone, o DHEA, un ormone che produce sia estrogeni che testosterone. DHEA è disponibile come integratore, che è pensato per sostenere la funzione ghiandolare surrenale, tuttavia, nelle dosi tra 50 e 200 mg al giorno, DHEA può causare la maculanizzazione del corpo, secondo l’Università del Michigan Health System. DHEA, in dosi elevate, promuove la produzione di testosterone, quindi le donne crescono di capelli facciali, aumentano la sudorazione e sviluppano l’acne. Consultare un medico prima di prendere DHEA.

Effetti di mood

Tutti i supplementi della ghiandola surrenale possono influenzare i livelli di ormoni della ghiandola surrenale come il cortisolo, l’epinefrina e la noradrenalina. L’aumento dei livelli di questi ormoni può portare ad una maggiore irritabilità, ansia e irrequietezza. I pazienti con disturbo bipolare si consigliano di evitare gli integratori surrenali perché possono interferire con gli ormoni correlati all’umore e possono alterare in modo negativo gli effetti dei farmaci prescritti.